Skip to main content

Le Terme di Saturnia sorgono nel comune di Manciano, in località Follonata, a pochi chilometri da Saturnia. Ci troviamo in provincia di Grosseto, nella zona meridionale della Toscana, a 30 minuti d’auto dal confine laziale.

Qui nasce la sorgente termale dalla quale sgorga acqua ad una temperatura costante di 37,5° C. La sorgente è all’interno di una struttura termale che comprende Parco Termale, Terme di Saturnia Spa & Golf Resort e Golf Club. La sorgente fornisce il parco termale, alimenta le vicine Cascate del Mulino e sorge sull’antico sito utilizzato come luogo di villeggiatura termale fin dall’epoca etrusco-romana.

Le origini del nome vanno ricondotte alla leggenda secondo cui il Dio Saturno, in collera a causa del livello di belligeranza raggiunto dagli uomini, scagliò una folgore che creò un cratere dal quale poi sarebbe nata la sorgente di acqua calda e sulfurea. L’acqua calmò gli animi degli uomini e li portò a vivere una fase di pace e prosperità.

Da sempre le Terme di Saturnia hanno rivestito un ruolo particolarmente importante per il territorio in cui sorgono. La testimonianza è offerta anche dalle contese, sorte in epoca medievale, tra le famiglie degli Aldobrandeschi di Santa Flora e quelli di Sovana. Nel corso del Trecento Saturnia e il suo territorio sono contesi tra Siena e Orvieto da un lato e Aldobrandeschi, Pannocchieschi e Orsini dall’altro. Nel 1572 le terme furono inserite in un grande progetto di bonifica. Da questo momento ha inizio un nuovo percorso, verso la modernità.

Un percorso che ha delle tappe ben precise:

  • Fine ‘700 – Inizio ‘800: la salubrità delle acque di Saturnia viene testimoniata con l’inserimento nel Dizionario geografico fisico storico della Toscana ad opera del Repetti;
  • Fine ‘700 – Inizio ‘800: con la Famiglia Ciacci, nuovi proprietari, si procede alla bonifica del sito, alla definizione delle vasche, al restauro degli edifici;
  • 1919: costruzione del primo albergo ad opera della Famiglia Ciacci;
  • 1920: prima analisi chimica moderna delle acque, effettuata dall’Università di Pisa;
  • 1947: Analisi chimica effettuata dall’Istituto di Chimica dell’Università di Roma.

Acque termali di Saturnia: Proprietà e Benefici della sorgente

L’acqua termale di Saturnia compie un percorso nelle profondità del Monte Amiata. Nel corso di questo tragitto, della durata di 40 minuti, acquisisce energia e proprietà uniche. La sorgente Saturnia ci consegna un’acqua termale sulfurea (14 mg per litro di idrogeno solforato), carbonica (462 cc per litro di anidride carbonica libera), solfata (contiene una quantità corposa di ioni di solfato), bicarbonato-alcalina-terrosa (contiene ioni di bicarbonato, calcio e magnesio).

Acque termali carboniche di Saturnia

Le acque termali carboniche di Saturnia sono perfette per le cure idropiniche e per la balneoterapia.

In ogni litro d’acqua sono presenti 2,790 grammi di Sali minerali e grandi quantità di gas.

Le caratteristiche benefiche sono assicurate dallo scorrere continuo, a 500 litri al secondo. Questo permette anche il naturale ricambio delle piscine ogni 4 ore.
L’acqua termale, dopo il suo percorso di 40 minuti, affiora nella Sorgente al centro del Resort di Terme di Saturnia.

I componenti conferiscono all’acqua sorgiva di Saturnia specifiche proprietà terapeutiche:

  • Rilassa i muscoli e attenua i dolori osteoarticolari;
  • Favorisce la vasodilatazione cutanea;
  • Riduce la pressione arteriosa;
  • Agisce da miorilassante e anti-infiammatorio dell’apparato muscolo-scheletrico;
  • Ha effetti antiossidanti e protettivi nei confronti del fegato;
  • Agisce sulla colecisti facilitando la digestione;
  • Facilita il transito intestinale;
  • Favorisce la fluidificazione delle secrezioni con effetto anti-infiammatorio.

Inoltre l’acqua di Saturnia ha proprietà di cui beneficia il sistema respiratorio attraverso l’inalazione diretta.

Se bevuta, invece, produce un effetto detossinante.

Le cascate del Mulino

Le Cascate del Mulino rappresentano una delle attrazioni più suggestive ed accattivanti dell’intera Toscana e non solo.

Nascono a pochi minuti dal borgo di Saturnia e dal complesso termale Terme di Saturnia Spa & Golf Resort.

Sono originate dalle acque sulfuree delle Terme di Saturnia, il cui calore ha scavato nel corso dei secoli in modo del tutto naturale queste grandi vasche nel travertino.

Le cascate sono alimentate da un torrente termale, chiamato gorello e originato dalla sorgente termale di Saturnia.

L’acqua, poi, prosegue il suo corso fino a giungere al ruscello sottostante.

Terme gratuite

Le Cascate del Mulino sono completamente gratuite essendo delle terme libere.

Un vero tesoro a costo zero disponibile a qualsiasi ora: questo vuol dire che possono essere raggiunte sia di giorno che di notte, senza alcun tipo di prenotazione.

Lo scenario è incontaminato e suggestivo. Qui non troviamo servizi come spogliatoi, lettini, ombrelloni, ma solo un piccolo punto ristoro con docce a pagamento.

È consigliabile indossare delle scarpette da scoglio, perché il fondale può risultare scivoloso.

In prossimità delle Cascate del Mulino è disponibile un’area parcheggio gratuita.

Recentemente sono state inserite nella classifica dell’Huffington Post sui siti turistici più importanti d’Italia.

Fanno parte anche dell’elenco stilato dal New York Times e dal The Guardian sulle destinazioni da vedere almeno una volta nella vita.

Lonely Planet le ha inserite tra le dieci migliori sorgenti termali benefiche d’Europa.

Le Cascate del Mulino di Saturnia sono lungo la SP10 che collega Montemerano e Saturnia. Distano poche centinaia di metri dalla strada e sono facilmente raggiungibili seguendo le indicazioni presenti in strada.

Le acque termali della Toscana

Le acque termali della Toscana delle Terme di Saturnia rientrano, quindi, in tre complessi termali ben distinti: Cascate del Mulino, Parco Termale di Saturnia e Terme di Saturnia Natural Spa.

 

Il Parco Termale di Saturnia si estende per oltre 20.000 mq ed è tra i più grandi d’Europa. Vanta cinque piscine termali all’aperto con acqua ad una temperatura di 37,5° C., idromassaggi e percorsi misti di acqua calda-fredda, due piscine per bambini.

Il parco offre numerosi servizi al pubblico: spogliatoi, ristorante, trattamenti corpo e viso, cure termali presso la Spa & Beauty Clinic.
Ingresso gratuito per i bambini sotto i 12 anni.

Orari invernali (dal 2 novembre al 31 marzo): 09.30 – 17.00.

Orari estivi (dall’1 aprile all’1 novembre): 09.30 – 19.00.

 

Il Terme di Saturnia Natural Spa & Golf Resort è un hotel di lusso il cui cuore è rappresentato dalla Sorgente, la grande vasca naturale di acqua sulfurea a 37,5° C.
Gli ospiti dell’albergo hanno l’accesso gratuito all’adiacente Parco Termale di Saturnia.
L’hotel organizza programmi benessere con fanghi, massaggi, aerosol, consulenza medica.