Skip to main content

Le bellezze di Siena, San Gimignano e Volterra

Dolci colline, filari di cipressi, uliveti e vigneti a perdita d’occhio: la Toscana è una di quelle Regioni che non stancano mai, che sono belle sia d’inverno che d’estate, che nascondono piccoli borghi incantati e magnifiche città custodiscono tesori d’arte unici al mondo.

Una vacanza in Toscana significa ogni volta un viaggio sentimentale, culturale ed enogastronomico, durante il quale ammirare panorami idilliaci e gustare materie prime insuperabili.

Che sia un semplice weekend fuori porta o un’occasione per festeggiare qualcosa in particolare, un viaggio alla scoperta dell’Italia è sempre un’ottima idea.

Si stacca la spina, ci si rilassa e si ritrovano le energie grazie al respiro della natura sulla pelle.

Tra i percorsi più significativi per conoscere il cuore di quella bella regione, c’è sicuramente il road tour tra San Gimignano, Volterra e Siena. Scopriamo insieme cosa vedere in questi antichi borghi così caratteristici.

Visitare San Gimignano

San Gimignano è un particolarissimo borgo trecentesco, caratterizzato dalle 13 torri, un tempo 72, che circondano e movimentano la piccola città. Risulta affascinante già da lontano grazie alla sua sagoma che spunta fiera tra le colline toscane.

Da vedere sicuramente è il Duomo di San Gimignano, situato nella piazza del Duomo, e poi la straordinaria Piazza della Cisterna, dove è possibile mangiare un gelato alla Gelateria Dondoli, una gelateria artigianale pluripremiata, che riconoscerete per la lunghissima fila.

San Gimignano è famosa anche per la produzione della Vernaccia, uno dei migliori vini bianchi italiani, conosciuto in tutto il mondo. Se siete degli appassionati, potreste partecipare ad una degustazione di vini, magari accompagnata da prodotti locali, come lo zafferano, i classici crostini toscani con i fegatini, un taglieri di salumi e pecorini locali o degli ottimi primi piatti a base di cinghiale.

Volterra: La Citta’ dei Vampiri

Volterra ha riacquistato grande popolarità dove essere stato luogo di ambientazione del secondo capitolo della saga di Twilight, nonostante non ci siano mai stati miti o storie che riconducano l’esistenza dei vampiri a Volterra.

Volterra è un borgo delizioso, circondato da mura medievali che si aprono su diversi lati e un parco immenso in cui rilassarsi all’ombra degli alberi.

Una volta lasciata la macchina al di fuori delle mura, il bello sta nel perdersi  per le sue vie, osservare, scattare foto e ritrovarsi nella bellissima Piazza dei Priori ,dove si affaccia Palazzo dei Priori, un palazzo medievale in cui ha sede il municipio dove ancora oggi si riunisce il consiglio comunale di Volterra, la cui visita costa 5 euro.

Poco distante si apre la Piazza San Giovanni dove troviamo la Cattedrale di Santa Maria Assunta. Anche qui è obbligatorio fermarsi per un aperitivo con un calice di buon vino toscano e crostini tipici.

Sulla strada per arrivare a Volterra, che dista circa 40 minuti da San Gimignano, nella località Spicchiaiola, troviamo una scultura di Mauro Staccioli a forma di anello, l’anello di San Martino. Questa scultura di colore rosso è conosciuta come “l’indicatore” ed è un punto panoramico che segna il punto di passaggio tra la provincia di Pisa e quella di Siena.

Siena: Un borgo meraviglioso di sali-scendi

Siena, con la sua splendida piazza a forma di conchiglia, si piazza tra i primi posti delle più belle città della Toscana. Piazza del Campo è uno dei luoghi più simbolici di questo borgo, leggermente in pendenza, ospita la Torre del Mangia dove, dall’alto dei suoi 87 metri, si può ammirare tutta la città di Siena. Girando per il centro storico, altra tappa fondamentale è Piazza del Duomo dove sorge la Cattedrale di Santa Maria Assunta, di un bianco accecante in stile romanico-gotico italiano.

A pochi passi, meritano una visita anche il Facciatone e la vista da Via Diacceto.

Una vacanza che non dimenticherai ti sta aspettando a spasso per le vie della Toscana.