Skip to main content

COSA FARE A FIRENZE IN DUE GIORNI

Firenze, capoluogo della Toscana, è considerata una delle città d’arte più belle d’Italia. È una destinazione incredibile, con una storia importante e un bagaglio artistico-culturale immenso.

La ricerca delle cose da fare e da vedere in questo luogo può essere travolgente. Ogni scorcio ed ogni edificio hanno qualcosa da raccontare. Ci sono così tanti posti particolari a Firenze che non basterebbe una vita intera per visitarli tutti.

Perciò, ecco una breve guida delle cose da vedere a Firenze per innamorarti della città degli artisti.

COSA VEDERE A FIRENZE IN UN GIORNO

1) AMMIRARE PIAZZA DEL DUOMO

Piazza del Duomo si trova nel cuore del centro storico di Firenze ed è la zona più iconica della città per una buona ragione. Essa è fiancheggiata da capolavori medievali come la Cattedrale di Santa Maria del Fiore, il Campanile di Giotto e il Battistero di San Giovanni, tutti decorati con elementi scultorei e marmo. I dettagli degli edifici sono assolutamente sbalorditivi e rendono l’ambiente davvero suggestivo.

2) VISITARE GLI UFFIZZI

Qual è il fascino della Galleria degli Uffizi? È piuttosto semplice: non è niente di meno che una delle migliori gallerie d’arte del mondo. Il bellissimo edificio con soffitto a cassettoni ospita opere di Leonardo Da Vinci e Rubens, nonché i capolavori del Botticelli. Non si può visitare Firenze, senza ammirare La nascita di Venere in tutto il suo splendore.

3) GUARDARE LE VETRINE DI PONTE VECCHIO

Ponte Vecchio è il pittoresco ponte medievale che attraversa il fiume Arno. La sua unicità è dovuta ai molti negozi di gioielleria che si collocano lungo entrambi i suoi fianchi che, storicamente, erano casa dei macellai. Attraversarlo vale sicuramente la pena, ma assicurati di dare un’occhiata anche ad uno dei ponti circostanti per ottenere uno scatto epico con il Ponte Vecchio sullo sfondo.

4) PASSEGGIARE NEL GIARDINO DEI BOBOLI

In una città con aree verdi da capogiro, il Giardino di Boboli resta comunque il re indiscusso, quello che li protegge e governa dall’alto, con tutta la sua bellezza. Per accedervi, è necessario acquistare il biglietto per Palazzo Pitti, attraversare il cortile centrale e raggiungere le fontane dall’aria regale. Le statue aggiungono un tocco artistico a tutti i sentieri che lo compongono e le vedute della città dall’alto sono a dir poco eccezionali.
Il Giardino di Boboli è stupendo e molto divertente da esplorare: è certamente uno dei migliori spot fotografici della città nonché una delle cose più importanti da vedere a Firenze.

5) GODERSI IL TRAMONTO A PIAZZALE MICHELANGELO

Piazzale Michelangelo offre sicuramente una delle migliori viste panoramiche sulla città di Firenze. Situato sulla sponda meridionale del fiume Arno, è un po’ distante da tutte le principali attrazioni turistiche, ma vale sicuramente la pena visitarlo, per ammirare al tramonto la distesa di case che compongono il profilo fiorentino. In cima alla collina, c’è anche un bar per sorseggiare uno Spritz e dissetarsi dopo la salita.

COSA VEDERE A FIRENZE IN DUE GIORNI

In aggiunta alle attività precedentemente elencata, se si volesse visitare Firenze in un intero weekend, ecco altre attrazioni assolutamente imperdibili e indimenticabili.

1) VISITARE PALAZZO PITTI

Non solo Palazzo Pitti è incredibilmente storico, ma merita anche di entrare in una lista dei luoghi più fotogenici di Firenze. Reggia di ben tre dinastie della famiglia Medici, l’edificio porta il nome del suo primo proprietario, il banchiere fiorentino Luca Pitti, che alla metà del Quattrocento lo volle edificare – forse su disegno del Brunelleschi – al di là dell’Arno, ai piedi della collina dei Boboli.
Attualmente è la sede di ben quattro diversi musei: il Tesoro dei Granduchi al pianterreno, la Galleria Palatina e gli Appartamenti Imperiali e Reali al primo piano e la Galleria d’Arte Moderna con il Museo della Moda e del Costume al secondo piano.

2) SALIRE SUL ROOFTOP DELLA RINASCENTE

La Rinascente è un grande magazzino italiano colmo di bellissimi stand di brand d’alta moda. La sua posizione a Firenze offre una delle viste più mozzafiato del Duomo. Sali sul rooftop per goderti un ​​panorama spettacolare sorseggiando un ottimo Bellini fatto in casa.

3) PASSEGGIARE NEL GIARDINO DELLE ROSE

Salendo o scendendo la scalinata situata appena a sud del Piazzale Michelangelo, si può notare una piccola porta incastonata nel muro a lato. Al suo interno, è possibile visitare gratuitamente uno dei giardini più carini della città. Il roseto dai mille colori, costellato di numerose sculture del giardino, profuma l’ambiente ed incornicia una splendida vista dello skyline della città.

4) PASTEGGIARE ALL’OSTERIA GUCCI

Firenze, da iconica capitale della moda, è l’unico posto al mondo dove è possibile cenare in pieno stile Gucci Glory, con un menu realizzato da un famoso chef presso l’Osteria da Massimo Bottura Gucci. Essendo la città natale di questo noto marchio di lusso, l’osteria e il museo Gucci sono una meta certamente da non perdere tra le cose da fare a Firenze.

5) ESPRIMERE LA PROPRIA CREATIVITÀ AL SELFIE MUSEUM FIRENZE

Il Selfie Museum, con il suo format di successo internazionale, è arrivato anche a Firenze, componendo la perfetta location per qualche ora dedicata a scatti fotografici e a tanto divertimento. Oltre 1000mq dedicati alla reinterpretazione creativa dell’arte e della cultura di ogni epoca e stile, con installazioni immersive e scenari realizzati da oltre 400 artisti provenienti da tutto il mondo. Un nuovo modo di vivere l’arte in cui i visitatori sono liberi di esprimere la propria creatività con fotografie, immagini e videoclip.

6) VISITARE IL MUSEO DI FERRAGAMO

Il Museo Salvatore Ferragamo è un museo aziendale, dedicato alla storia dell’azienda Ferragamo, alla vita del suo fondatore e alle sue creazioni. Nato nel maggio del 1995 per iniziativa della famiglia Ferragamo, con la volontà di far conoscere al pubblico di tutto il mondo le qualità artistiche di Salvatore Ferragamo nonchè il ruolo che egli ha ricoperto nella storia non solo della calzatura, ma anche della moda internazionale, il museo dai mille colori seleziona ogni anno un tema diverso, cambiando allestimento e contenuti. Se sei un amante della moda, è certamente una delle cose da vedere a Firenze in due giorni.

7) SCATTARSI UNA FOTO IN UNA DELLE CABINE FOTOAUTOMATICHE DELLA CITTÀ

Le cabine fotoautomatiche sparse per la città di Firenze, regalano ai vicolini delle vibrazioni vintage irripetibili. Ci sono molti stand sparsi in giro per la città, ma quello che più consigliamo è collocato in Via Santa Monaca. Assicurati di fare un salto all’interno di una delle cabine e scattare delle foto buffe e divertenti in bianco e nero… saranno certamente il miglior souvenir della tua vacanza.

Siamo giunti al termine di questo nostro viaggio tra le vie di una città che ha davvero tanto da raccontare. Vieni a scoprire tutti i segreti e i misteri di Firenze, regalati una vacanza nella bella Toscana.